1. Immediate nuove elezioni del Consiglio nazionale in baso al diritto di voto proporzionale approvato ad ottobre
  2. Introduzione del diritto di voto per le donne
  3. Introduzione del dovere generale del lavoro
  4. Introduzione della settimana lavorativa di 48 ore
  5. Una riforma dell’esercito
  6. Assicurare l’approvvigionamento alimentare
  7. Assicurazione vecchiaia e invalidità
  8. Monopolio statale per il commercio con l’estero
  9. Tassa patrimoniale per diminuire l’indebitamento statale

 

La settimana lavorativa di 48 ore è stata implementata in Svizzera già nel 1918. L’anno successivo si tennero invece le prime elezioni del Consiglio nazionale con il sistema di voto proporzionale e si intrapresero i primi passi per la creazione dell’AVS. Ci volle però molto tempo finché rivendicazioni elementari dello sciopero generale vennero finalmente implementate: il diritto di voto per le donne arrivò nel 1971 e l’AVS nel 1948.